SECONDI

Mafè di pollo

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 40 min

Tempo di cottura: 1 h 20 min

Tempo di riposo: 1 h

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Stufare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

Il mafè di pollo (o maffè) è un delizioso piatto senegalese a base di carne bianca, che risulta molto saporito e profumato.
Consiste in una specie di spezzatino che viene insaporito dal burro di arachidi e per questo motivo è anche molto cremoso.

In Senegal le arachidi sono tra le coltivazioni più fiorenti ed è per questo che spesso vengono utilizzate in cucina nella preparazione di piatti particolari.

Oltre che con la carne di pollo, questa ricetta può essere realizzata anche con la carne d’agnello o di manzo che vengono arricchite anche con cipolle e verdure miste.

Potete servire il mafè senegalese di pollo con del riso basmati, con il cous cous, o con delle semplici patate al forno.

Preparazione

Per prima cosa tritate l’aglio e lo zenzero, quindi mettete il pollo in una ciotola capiente, regolate di sale e pepe nero, quindi unite il trito massaggiandolo sul pollo.
Coprite con la pellicola e lasciate marinare per minimo 1 ora, ma potete lasciarlo fino a 12 ore.
Nel caso facesse molto caldo, ponete il recipiente in frigorifero.

1

Trascorso questo tempo, affettate la cipolla, quindi scaldate un filo di olio in un tegame molto capiente mantenendo il fuoco medio-basso, cuocete per circa 3 minuti.

2

Mentre ciò avviene, sbucciate le patate e le patate dolci, tagliatele a pezzettoni, quindi pulite le carote e tagliate anch’esse e, in ultimo, affettate anche il cavolo cappuccio cercando, però, di ottenere degli spicchi senza che le foglie si separino.

3

Quando le cipolle saranno diventate traslucide, unite il concentrato di pomodoro e la salsa di pesce (nel caso potete sostituire con la salsa di soia), mescolate bene e fate cuocere, mescolando continuamente, fino a quando il concentrato di pomodoro non si sarà amalgamato alla cipolla.

4

Dovrete ottenere un bel composto brunito, ma non bruciato.
Aggiungete circa 1,5 l d’acqua, inizialmente un po’ per volta, poi versatela completamente.
Aggiungete, poi, il pollo a pezzi e la miscela di aglio e zenzero rimanente nella ciotola della marinata.

5

Coprite e portate a ebollizione a fuoco alto.
Riducete la fiamma a medio-bassa e lasciate cuocere per 15-20 minuti.
Passati i 20 minuti di cottura, mettete il burro di arachidi in una ciotola resistente al calore di medie dimensioni e unite un po’ di liquido di cottura del pollo, mescolate ed aggiungete questo liquido fino a rendere il burro di arachidi molto cremoso: deve diventare una pasta.
Unite la miscela ottenuta alla pentola, mescolate bene e aggiungete le verdure preparate in precedenza, poi aggiungete anche i peperoncini piccanti seguendo il vostro gusto.

6

Lasciate cuocere a fuoco basso con il coperchio, per un tempo che può variare da 40 minuti fino a 1 ora, mescolando di tanto in tanto e unendo altra acqua alla preparazione, se necessario.
Trascorso questo tempo, prima di servire assaggiate e decidete se regolare di sale.
Servite il mafè accompagnato da del riso bianco cotto per assorbimento.

7

Servite!

RICETTE CORRELATE