SECONDI

Uova in purgatorio alla napoletana

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 40 min

Tempo di cottura: 6 h 30 min

Tempo di riposo: 1 sec

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Rosolare, Stufare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

Origine: Italia

Le uova in purgatorio alla napoletana sono un gran bel piatto nato dalla saggezza popolare dei partenopei. Un secondo povero e di recupero, grazie al quale si riusciva a utilizzare un po' del ragù avanzato del giorno prima. Pochi ingredienti di uso comune rendono questo piatto napoletano ricco di gusto. Basterà avere delle uova e del basilico per dare nuova vita al ragù napoletano.

In realtà ci sono versioni che prevedono l'uso di un sugo semplice di pomodoro, meno elaborato e sono decisamente ottime anche quelle, ma a mio avviso, l'uso del ragù di carne dà una spinta incredibile al piatto finale che diventa davvero indimenticabile.

Le uova in purgatorio sono un salva cena perfetto perché si fanno in pochissimo tempo, piacciono a tutti, sono semplicissime da fare e assolutamente molto economiche. E poi sono decisamente irresistibili! Non si può non affondare il pane nel tuorlo appena cotto, che rompendosi si va a mescolare con il pomodoro creando così qualcosa di libidinoso! Si chiamano così perché simboleggiano le anime bianche (uova) circondate dalle fiamme dell'inferno ( il pomodoro), ma quanta fantasia hanno i napoletani? Nei loro piatti ci sono sempre mille leggende e mille tradizioni fantastiche!

Provate questa ricetta delle uova in purgatorio alla napoletana e mi darete ragione!

Ingredienti per il ragù alla napoletana

Ingredienti

Uova 4

Basilico 1 ciuffo

Sale qb

Pepe nero qb

Preparazione

Per preparare le uova in purgatorio alla napoletana per prima cosa dedicatevi alla preparazione del ragù:
scaldate l’olio e lo strutto in una pentola capiente quindi mettete in cottura le carni, fate rosolare su tutti i lati a fuoco moderato, questo passaggio richiederà del tempo ma è fondamentale per la buona riuscita della ricetta.
Una volta che le carni risulteranno ben colorite aggiungete la cipolla tritata e fatela soffriggere per pochi minuti quindi alzate la fiamma e aggiungete il vino rosso, lasciate evaporare a fiamma brillante.

1

A questo punto unite il concentrato di pomodoro stemperato con poca acqua e i pomodori pelati precedentemente frullati, abbassate il fuoco al minimo, coprite parzialmente la pentola e fate cuocere lentamente per almeno 5 ore mescolando di tanto in tanto.

2

Trascorso questo tempo, regolate di sale e proseguite la cottura sempre a fuoco basso per un altra ora, se necessario aggiungete poca acqua calda per mantenere umida la preparazione.

3

Arrivati a questo punto le carni risulteranno estremamente tenere, quasi completamente sfatte, quindi aggiungete le uova alla preparazione, conditele con sale e pepe, mettete il coperchio e lasciate cuocere per pochi minuti in modo da mantenere morbido il tuorlo, insaporite con qualche foglia di basilico e servite.

4

Servite!

RICETTE CORRELATE