PRIMI

Riso saltato in stile orientale

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 30 min

Tempo di cottura: 20 min

Tempo di riposo: 2 h

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Lessare, Rosolare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

Se come me amate le ricette internazionali e in particolar modo vi piace la cucina asiatica, il riso saltato in stile orientale vi soddisferà certamente.
Di questo piatto di riso esistono tante versioni: c'è chi ci mette il pollo, chi, invece, ci mette solo le verdure, chi mette le uova strapazzate e chi, invece, ci mette i gamberetti.

La cucina thai e quella cinese sono davvero incredibile e si prestano a mille varianti.
Il riso che ho utilizzato in questa ricetta è della varietà Jasmine che con il suo aroma intenso ci sta benissimo, ma voi potete utilizzare anche un semplice basmati o il long rice.
Anche per quanto riguarda gli ingredienti da aggiungere man mano, seguite la vostra attitudine e fantasia.

Ingredienti

Riso Jasmine 300 g

Cavolo cappuccio 300 g

Carote 200 g

Peperoni 400 g

Code di gambero 300 g

Uova 2

Sambal Oelek 2 cucchiai

Salsa di soia scura 1 cucchiaio

Salsa di Soia 2 cucchiai

Vino cinese 70 ml

Aglio 1 spicchio

Sale qb

Olio di semi 6 cucchiai

Ingredienti per servire

Uova 4

Olio EVO 2 cucchiai

Sale qb

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta del riso saltato, per prima cosa lavate molto bene il riso, facendo anche 2 o 3 lavaggi. Piano piano l’acqua di lavaggio inizierà a risultare quasi trasparente.
Cuocetelo per assorbimento: mettete il riso in pentola e aggiungete acqua fino a coprirlo completamente per oltre 1 dito.
Accendete il fuoco e cuocete per circa 12 minuti, trascorso questo tempo si saranno formati dei crateri sulla superficie, questo ci indica che il riso è pronto.
Toglietelo dalla pentola, disponetelo su un vassoio e aspettate che si raffreddi per almeno 2 ore.

1

A questo punto tagliate le verdure: partite dai peperoni e riduceteli a listarelle, fate lo stesso con le carote e il cavolo cappuccio e mettete tutto da parte.

2

Tritate l’aglio, per la quantità, basatevi sui vostri gusti.
Nel wok mettete olio e l’aglio e quando inizia a sfrigolare aggiungete i gamberi sgusciati e privati delle interiora.
Condite con un pizzichino di sale.
Cuocete per massimo 90 secondi e rimuovete tutto dalla padella.
Rimettete dell’olio e aggiungete le uova, fatele gonfiare e dopo 1 minuto aggiungete il riso mescolando velocemente.

3

Sfumate con il vino di riso cinese e, una volta evaporata la parte alcolica, aggiungete la salsa di soia densa e quella normale.
A questo punto unite le verdure e fatele saltare velocemente.
Aggiungete, ora, la nota piccante come 1 peperoncino o la sriracha, in questo caso io ho utilizzato del sambal olek.

4

Mescolate ancora per far prendere sapore a tutti gli ingredienti, quindi assaggiate e, nel caso ce ne fosse bisogno, regolate di sale.
Schiacciate il riso lungo i bordi della padella in modo da renderlo leggermente croccante.
Fatto ciò, aggiungete i gamberi e mescolate ancora per 1 minuto.
Spengete il fuoco e ultimate la preparazione.

5

Mettete un pochino di olio in una padella preferibilmente antiaderente, fate prendere calore e aggiungete le uova, considerate 1 uovo a porzione, salatele leggermente e fatele cuocere a vostro gusto anche se il consiglio è quello di mantenere il tuorlo morbido.
Impiattate il riso e adagiate 1 uovo su ogni porzione.

Il riso saltato in stile orientale è pronto per essere servito.

6

Servite!

RICETTE CORRELATE