PRIMI

Ramen

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 0 min

Tempo di cottura: 0 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 6 persone

Metodo di cottura: -

Stagioni: Primavera, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Difficile

Il ramen è uno dei piatti giapponesi più famosi e conosciuti al mondo.
Se avete avuto la fortuna di fare un viaggio in Asia avrete sicuramente osservato come il popolo orientale lo mangi in qualunque ora del giorno e della notte, o se siete appassionati di cartoni animati giapponesi sapete benissimo quanto la popolazione asiatica ne sia ghiotta. SI tratta di una zuppa di noodles in brodo che viene arricchita da tantissimi ingredienti. Non è difficile da fare la ricetta del ramen, è solo un po' lunga, quindi fatela quando avete voglia di stare un po' ai fornelli.

Il termine “ramen, in giapponese sembra derivare da “mescolare” e in effetti si tratta di un piatto lento che si fa con pazienza e costanza.
Il risultato finale è davvero sorprendente!

Ogni famiglia, ogni quartiere ogni città e ogni regione del Giappone ha la sua particolare ricetta, tutte prelibate.
C’è chi fa aggiunge qualcosa e c'è chi sottrae qualcosa, ma il risultato è sempre ottimo.

Questa che vi propongo qui, è una ricetta fedele che a me piace molto.
Provatela e sentirete che sapore incredibile, ma soprattuto… che soddisfazione!

Ingredienti per la salsa di condimento

Aglio 1 spicchio

Zenzero 6 cm

Salsa di Soia 280 g

Salsa di ostriche 1 cucchiaio

Sake 110 g

Mirin 110 g

Ingredienti per le uova marinate

Aglio 2 spicchi

Salsa di Soia 50 g

Zucchero di canna 1 cucchiaio

Vino cinese 1 cucchiaio

Zenzero 4 cm

Acqua 200 ml

Uova 4

Preparazione

Quando volete realizzare il ramen, per prima cosa prendete le ossa di manzo pulite e mettetele in una pentola con l’acqua e portate a bollore.
Questa operazione vi servirà per pulirle ancora meglio.

1

Passate ora alla preparazione delle uova morbide.
Tuffate le uova in acqua bollente e cronometrate 6 minuti esatti.
Trascorso questo tempo, alzatele e passatele nell’acqua ghiacciata e lasciate che si raffreddino completamente.
Intanto dedicatevi a preparare la marinata: unite l’acqua, la salsa di soia, la salsa di ostriche, 1 cucchiaio circa di zucchero di canna e 1 cucchiaio di vino cinese in un ciotolino, quindi mischiate bene il tutto aggiungendo anche 2 spicchi di aglio spremuti e 4 cm di zenzero grattugiato.
Mescolate bene e tenete da parte.

2

Ritornate alle ossa di manzo in acqua.
Quando questa avrà raggiunto il bollore scolate le ossa e passatele sotto l’acqua fredda, pulendole da eventuali impurità, quindi mettete da parte.

3

Ora passate alla preparazione del brodo: aprite a metà il porro in senso longitudinale, sciacquatelo, tagliatelo a pezzi, mettetelo in una pentola molto capiente insieme alle ossa preparate, l’alga kombu, gli ossobuco, lo zenzero, 1 testa di aglio divisa a 1/2 e un pugnetto di sale grosso.
Aggiungete l’acqua, nel mio caso ne ho usati 6 litri, e mettete su fuoco basso.
Il tutto dovrà cuocere per circa 3,5 ore.
Trascorso questo periodo, aggiungete la carne di maiale, nel mio caso ho messo dell'arista, e proseguite la cottura per altri 90 minuti.

4

Ora preparate la salsa di condimento in un pentolino: mettete la soia, il sake, il mirin, l’aglio schiacciato e 4 fettine di zenzero.
Accendete il fuoco e fate cuocere per 5 minuti in modo tale che si insaporisca bene.
Quindi coprite con la pellicola e mettete da parte.
Ora, andate a preparare le uova: dopo averle sbucciate, mettetele in un sacchetto e aggiungete la marinata che avete preparato, chiudete il sacchetto e mettete in frigo.

5

Spegnete il fuoco sotto il brodo, recuperate il maiale e spennellate con la salsina di soia e sake che avete preparato, coprite e mettete da parte.
Filtrate il brodo per eliminare tutte le parti solide e le impurità e trasferite in frigorifero una volta intiepidito.
Lasciatelo riposare per una notte, così facendo tutto il grasso salirà in superficie e sarà più facile da eliminare.
Mettete tutti i preparati in frigo e continuate la preparazione lasciando trascorrere 24 ore.

6

Il giorno successivo, riprendete il brodo e eliminate tutto il grasso che sarà affiorato e solidificato, quindi rimettete il brodo sul fuoco.
Nel frattempo, tagliate a fette il cipollotto, affettate in maniera sottile anche la carne cotta nel brodo e mettetela in una ciotola con un po' della salsa a base di soia per farla insaporire.
A questo punto cuocete i noodle in acqua bollente non salata.

7

Ora, finalemente!, non vi resta che impiattare.
Sul fondo delle ciotole di servizio, mettete circa 2 cucchiai di salsa di soia sul fondo, unite il brodo caldo, i noodle, le fette di carne, le uova marinate tagliate a metà e, per ultimo, il cipollotti affettati.

Buon appetito!

8

Servite!