PRIMI

Spaghetti allo scoglio

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 60 min

Tempo di cottura: 25 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Lessare, Rosolare

Stagioni: Primavera, Estate

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

Tra i piatti più gettonati dei ristoranti in cui si mangia pesce ci sono senza dubbio i fantastici spaghetti allo scoglio.

Belli, colorati, saporiti, gli spaghetti allo scoglio fanno venire l’acquolina al solo guardarli. Nel piatto infatti si trova proprio un trionfo di mare, le cozze, le vongole, si infilano tra i calamari e i gamberi. Gli scampi completano l’opera. Gli spaghetti allo scoglio sono una di quelle ricette che rendono preziosa anche una tavola delle feste!

Fare questo primo con i frutti di mare non è difficile, ci vuole un po’ di pazienza nella preparazione ma il risultato è davvero incredibile.

Il profumino che salirà da pentole e padelle sarà solo l’anteprima di un boccone delizioso. Provate la nostra ricetta degli spaghetti allo scoglio e vedrete che successo sulle vostre tavole!

Ingredienti

Spaghetti 400 g

Cozze 500 g

Calamari 350 g

Pomodorini 300 g

Scampi 200 g

Vongole 500 g

Code di gambero 150 g

Vino bianco 120 ml

Aglio 2 spicchi

Olio EVO 8 cucchiai

Peperoncini rossi 1

Prezzemolo 1 mazzetto

Sale qb

Preparazione

Per preparare gli spaghetti allo scoglio per prima cosa dedicatevi alla pulizia del pesce: mettete a spurgare le vongole in acqua fredda con una manciata di sale grosso per un paio di ore, pulite lo cozze con una spugnetta d'acciaio dalle incrostazioni e rimuovete il bisso, rimuovete la pelle dai calamari, eliminate le interiora e la penna quindi rimuovete il dente dai tentacoli e separateli dalla testa. Togliete il carapace dalle code di gambero e eliminate le interiora.

1

Una volta che tutto è pronto mettete un giro di olio in una padella capiente insieme a qualche gambo di prezzemolo e uno spicchio di aglio scamiciato, accendete il fuoco e fate prendere calore, aggiungete le vongole e le cozze quindi coprite e lasciate che si aprano. Filtrate il liquido di cottura quindi sgusciate i molluschi, lasciate i più belli interi per decorare il piatto finito.

2

In un altra padella mettete un filo di olio fate prendere calore quindi unite gli scampi e lasciate sfrigolare per due, tre minuti a fuoco medio alto, sfumate con il vino bianco e fate evaporare completamente, quindi spengete il fuoco e rimuoveteli dalla padella.

3

Tagliate le sacche dei calamari ad anelli e lasciate i tentacoli interi. Nella stessa padella dove avete cotto gli scampi, aggiungete un giro di olio e fate rosolare gli anelli a fiamma viva per 2-3 minuti, trasferiteli in un contenitore, aggiungete ancora un giro di olio in padella e fate cuocere i tentacoli per 4-5 minuti quindi allontanate dal fuoco.

4

In una padella abbastanza capiente da contenere anche la pasta, mettete ora a rosolare in un giro di olio uno spicchio di aglio diviso a metà e un peperoncino a fette, quando l'olio è bello caldo aggiungete i pomodorini tagliati in quarti e fate cuocere a fiamma viva per pochi minuti, eliminate l'aglio e aggiungete l'acqua di cottura dei molluschi, abbassate la fiamma e tenete in caldo.

5

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela con molto anticipo, aggiungete ora le code di gambero in padella con il condimento quindi unite anche la pasta e terminate la cottura unendo un pò della sua acqua di cottura all'occorrenza.

6

A questo punto aggiungete le cozze e le vongole, gli scampi e i calamari preparati in precedenza, amalgamate e lasciate insaporire pochi istanti, allontanate la padella dal fuoco e completate con una spolverata di prezzemolo tritato. Gli spaghetti allo scoglio sono pronti per essere serviti, Buon appetito!

7

Servite!

RICETTE CORRELATE