SECONDI

Frittata di riso con la genovese

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 10 min

Tempo di cottura: 25 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Lessare, Rosolare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

Origine: Italia , Napoli

Che gran bel piatto di recupero è la frittata di riso con la genovese! A volte capita che avanzi un po' di sugo, in realtà di rado accade perché troppo buono e va via con copiose scarpette, ma quando capita, lo si congela oppure si conserva per il giorno dopo in frigorifero. Beh, qui vi spiego come utilizzarlo in un modo fantastico! Ciò che otterrete è un gigante supplì di riso, tondo e largo come fosse una frittata ripieno del sugo alla genovese. Che spettacolo per gli occhi e per il palato! Il dettaglio libidinoso? La scamorza che fila!

Questa ricetta con il riso è perfetta anche per un pic-nic, per una gita fuori porta, un buffet o un aperitivo, ma ovviamente anche per un pranzo o una cena sfiziosi. Farla è semplicissimo, vi basterà cuocere il riso e farcirlo con il sugo della genovese e il gioco è fatto! Provate questa ricetta di riciclo, economica e molto saporita che conquisterà i palati dei più golosi tra voi!

Ingredienti

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta della frittata di riso con la genovese per prima cosa mettete a cuocere il riso in una pentola con acqua bollente salata, fatelo lessare qualche minuto in meno rispetto al tempo consigliato sulla confezione, quindi scolatelo e lasciatelo raffreddare.

1

A questo punto mettete in un'ampia ciotola le uova, il parmigiano, aggiustate di sale e pepe e mescolate bene, unite anche il riso e continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo

2

In una padella antiaderente, in questo caso del diametro di 20 cm, fate scaldare poco olio quindi formate uno strato con circa metà del composto di riso a disposizione, unite la scamorza tagliata a fette e il sugo alla genovese, quindi coprite con il riso rimasto.

3

Fate cuocere con il fuoco al minimo, coperto, per circa 5-6 minuti, la frittata di riso deve risultare ben abbrustolita sotto e la parte superficiale quasi completamente coagulata, quindi con l’aiuto del coperchio girate la frittata e lasciate cuocere in padella per altri 3-4 minuti, sempre a fuoco basso. Allontanate dal fuoco e servite caldo con la scamorza ancora filante.

4

Servite!

RICETTE CORRELATE