PRIMI

Ciorba de burta

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 40 min

Tempo di cottura: 2 h

Tempo di riposo: 1 sec

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Lessare

Stagioni: Primavera, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

Quando si ha lo spirito del viaggiatore, si ama assaggiare anche i piatti locali per immedesimarsi meglio nelle vere tradizioni, usi e costumi del posto. Se avete avuto la fortuna per esempio di visitare la Romania, avrete di certo assaggiato uno dei piatti principali di questa terra che merita di essere scoperta: la Ciorba de burta. Le città sono piene di bellezze architettoniche e la cucina tipica è molto interessante. 

La ricetta della ciorba de burta è assolutamente semplice da realizzare e di certo piacerà a chi ama sperimentare e provare nuovi piatti. Si tratta di una zuppa di trippa, che ha origine proprio nella tradizione culinaria rumena, un piatto povero ma ricco di gusto e sapore. Questa che vi propongo è una delle varianti più facili da preparare. Se vi piace la trippa adorerete questa zuppa deliziosa. L'utilizzo del quinto quarto, e quindi anche della trippa è molto diffuso anche da noi in Italia e questa ricetta rumena ne esalta le caratteristiche e i sapori. L'aggiunta poi di panna acida e delle uova rende questa zuppa vellutata e cremosa, una vera delizia!

Se amate quindi la trippa e siete super fans delle zuppe, questa è il piatto giusto per voi: la Ciorba de burta, ricetta rumena originale, vi conquisterà con il suo sapore e il suo profumo irresistibili! 


 


 

Ingredienti

Trippa 1.5 chili

Ossobuco 500 grammi

Panna acida 500 grammi

Tuorlo d’uovo 6 pezzi

Peperoni sott'aceto 100 grammi

Aglio 5 spicchi

Aceto di vino bianco 40 millilitri

Cipolle 3 pezzi

Carote 3 pezzi

Sedano rapa 0.5 pezzi

Olio di semi 2 cucchiai

Sale quanto basta

Preparazione

Per realizzare la ricetta della Ciorba de burta per prima cosa mettete a lessare la trippa tagliata a pezzi, circa 10-15 cm di lato, in 5 l di acqua bollente, insieme agli ossibuchi, salate e lasciate cuocere a fuoco basso per almeno un'ora e mezzo o fino a che le carni risultano molto tenere. Eliminate con una schiumarola le eventuali impurità che affioreranno in superficie durante la cottura. A questo punto unite le cipolle private della buccia, il sedano rapa diviso in tre parti e due carote, proseguite la cottura per altri 30 minuti.

1

Rimuovete ora le carni e le verdure. Tagliate la trippa a striscioline piuttosto sottili, in modo che possano essere mangiate poi con il cucchiaio e a piccoli pezzetti la carne degli ossibuchi, tenete da parte.
Grattugiate una carota con la grattugia a maglie fini e rosolatela in una padellina con circa 2-3 cucchiai di olio di semi, per un paio di minuti, tenete da parte ad intiepidire.Tagliate a cubettini i peperoni sott’aceto, ben sgocciolati dal liquido di conservazione. Mescolate con una frusta i tuorli con la panna acida fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi unite a questa preparazione qualche mestolo di brodo caldo e incorporatelo, proseguite con questa operazione fino a quando il composto di panna e uova raggiungerà all'incirca la stessa temperatura del brodo quindi unitelo al brodo nella pentola. Questo procedimento serve per non rischiare di stracciare le uova a causa di un eccessivo sbalzo di temperatura.

2

Unite ora al brodo le carni preparate, le carote grattugiate con il loro olietto di cottura, i cubetti di peperone, gli spicchi di aglio spremuti e l’aceto, mescolate il tutto e se necessario regolate di sale.
Servite caldo unendo a vostro gusto del peperoncino in fiocchi nei singoli piatti.

3

Servite!

RICETTE CORRELATE