SECONDI

Soutzoukakia

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 50 min

Tempo di cottura: 40 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Friggere, Rosolare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

La ricetta della Soutzoukakia ci arriva direttamente da una terra meravigliosa che è la Grecia. Forse il nome non vi è familiare, come gli altri piatti greci famosi, tipo la moussaka, ma se avete avuto modo di fare le vacanze lì di certo vi sarà capitato di vedere questo piatto. A prima vista possono sembrare delle classiche polpette al sugo, quelle che si fanno qui di domenica, invece sono una vera miscellanea di profumi e sapori intensi. Questo piatto sembra essere nato a Smirne, crocevia di diverse etnie e culture e forse la ricetta della soutzoukakia è proprio simbolo di questo passaggio. Si possono ritrovare infatti i profumi e i sapori del Medioriente oppure si captano influenze balcaniche, ma ovviamente anche l'influsso del Mediterraneo è forte. La carne di vitello si mescola alle spezie, alle erbe aromatiche, gli ingredienti men miscelati fanno di questo piatto un simbolo della multicultura a tavola.

Provate questa ricetta della Soutzoukakia, siamo certi amerete fare questo viaggio con noi!

Ingredienti

Macinato di manzo 500 g

Macinato di maiale 500 g

Uova 1

Cipolle 150 g

Aglio 4 spicchi

Ouzo 1 bicchierino

Origano secco 2 pizzichi

Cumino in polvere 1 cucchiaino

Peperoncini in polvere qb

Pepe giamaicano 1 cucchiaino

Pepe nero qb

Sale qb

Olio EVO 2 cucchiai

Farina qb

Olio di semi di arachidi qb

Ingredienti per la salsa

Pomodori pelati 600 g

Cipolle 100 g

Aglio 2 spicchi

Vino rosso 100 ml

Alloro 2 foglie

Origano secco 2 pizzichi

Cumino in polvere 1 cucchiaino

Pepe giamaicano qb

Sale qb

Olio EVO 4 cucchiai

Preparazione

Per prima cosa tritate finemente l’aglio e la cipolla quindi trasferite in una ciotola capiente insieme alle carni macinate, unite l’uovo, il cumino in polvere, due generosi pizzichi di origano, il pepe jamaicano in polvere, il peperoncino piccante a vostro gusto, 2 cucchiai di olio EVO, l’ouzo, regolate di sale e pepe.
Amalgamate bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo, se il composto risultasse eccessivamente morbido potete aggiungere del pangrattato in quantità sufficiente a renderlo più facilmente lavorabile.
Lasciate riposare il tempo di preparare la salsa di condimento.

1

In una casseruola capiente fate scaldare un generoso giro di olio, unite 2 spicchi di aglio interi e la cipolla tritata, fate rosolare per pochi minuti quindi quando risulterà leggermente imbiondita sfumate con il vino rosso.
Una volta che la parte alcolica sarà completamente evaporata aggiungete i pomodori pelati spezzettati, insaporite con l’origano secco, il cumino e il pepe giamaicano, regolate di sale e lasciate cuocere a fuoco moderato fino a far restringere leggermente la salsa, circa 10-15 minuti.

2

A questo punto riprendete l’impasto di carne e formate delle polpette leggermente allungate del peso di circa 60 g e fate scaldare in una padella una quantità di olio di semi sufficiente affinché le polpette rimangano immerse fino a metà.
Passate quindi le polpette in poca farina e friggetele nell’olio caldo fino a dorarle su tutti i lati, occorreranno circa 5 minuti di cottura, mantenete il fuoco moderato in modo da cuocerle internamente senza farle scurire eccessivamente all’esterno.

3

Scolatele su carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso quindi trasferite nel tegame con il pomodoro, terminate la cottura a fuoco basso per circa 10 minuti smuovendo il tegame di tanto in tanto.
Le soutzoukakia sono pronte per essere servite.

4

Servite!

RICETTE CORRELATE