PRIMI

Pasta con le sarde a mare

Autori

Luca Pappagallo

Pasta con le sarde a mare

Tempo di preparazione: 15 min

Tempo di cottura: 20 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Rosolare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Origine: Italia , Sicilia

Perché questa ricetta si chiama pasta con le sarde a mare? Perché le sarde sono rimaste proprio nel mare, nel senso che effettivamente non ci sono ma nel sapore questo primo piatto lo ricorda tantissimo! Al posto delle sarde infatti si usano delle semplici acciughe, che spesso e volentieri già si hanno in casa e nel momento in cui grazie alla cottura si sciolgono rilasciano un profumo e un sapore eccellenti!

Mi piace fare questa ricetta quando ho amici a cena magari all'improvviso, perché si fa in maniera velocissima ed è molto economica, ma sopratutto per il fatto che piace a tutti! La ricetta della pasta con le sarde a mare ricorda nel concetto gli spaghetti a vongole fujute che pure sono economici e veloci da fare e riscuotono sempre un grande successo.

Le acciughe offrono un sapore intenso, salato e leggermente affumicato che aggiunge profondità alla pasta. La loro presenza conferisce al piatto una nota di mare unica, che si sposa perfettamente con altri ingredienti come aglio, prezzemolo, concentrato di pomodoro e cipolle. Per richiamare poi quella che è la ricetta classica della pasta con le sarde ho aggiunto anche qui i pinoli, il finocchietto e la mollica di pane raffermo tostata. Nell'aspetto quindi è un piatto praticamente identico all'altro, ma con il beneficio di poterlo fare sempre anche quando non abbiamo le sarde vere.

Che ne dite, vi piace l'idea?

Volete sapere come fare la pasta con le sarde a mare?

Vi lascio qui la lista completa degli ingredienti e il passo passo, provate a realizzarlo con me e vedrete che successo sarà!

Preparazione

Quando volete fare la pasta con le sarde a mare, per prima cosa sbollentate il finocchietto per 5 minuti nell’acqua bollente salata che successivamente utilizzerete per cuocere la pasta, dopodiché scolatelo, lasciatelo intiepidire e tritatelo finemente.

1

Fate rosolare la cipolla tritata in padella con un giro di olio, unite i filetti di acciuga e lasciate cuocere per circa 5 minuti a fuoco medio basso.
Appena la cipolla sarà ben rosolata unite il concentrato di pomodoro, stemperato in poca acqua calda, unite lo zafferano, i pinoli e l’uvetta. Aggiungete quindi il finocchietto preparato in precedenza, regolate di sale e mantenete sul fuoco a fiamma bassa. Nel frattempo mettete a lessare la pasta nella pentola dove avete sbollentato il finocchietto.

2

In una padella a parte tostate la mollica di pane ridotta in briciole, insieme ad un filo di olio. Lasciate dorare le briciole di pane a fuoco moderato dopodiché allontanatele dalla padella.

3

Scolate la pasta al dente e trasferirla in padella, aggiungete un po’ di acqua di cottura per legare al meglio il condimento alla pasta e lasciate insaporire per qualche istante.

Servite aggiungendo le briciole di pane croccanti nei singoli piatti.

4

Servite!

Pasta con le sarde a mare

RICETTE CORRELATE