SECONDI

Frittura di calamari e gamberi

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 30 min

Tempo di cottura: 10 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Friggere

Stagioni: Primavera, Estate

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Un grande classico della cucina italiana è senza dubbio la frittura di gamberi e calamari.
Ricca, gustosa, piace a tutti ed è davvero semplice da fare.

La frittura di pesce non si rifiuta mai, con la sua crosta croccante e il suo interno tenero è assolutamente irresistibile!
Si mangia spesso al ristorante, ma sappiate che è facilissima da fare a casa e seguendo i miei consigli verrà perfetta.

Una ricetta evergreen che non passa mai di moda e piace sempre.
In questo caso la abbino a una salsetta agrodolce che ci sta benissimo!

La frittura di calamari sembra essere nata a Napoli e da lì poi si è diffusa in tutto lo stivale per la sua incredibile bontà.
Farla non è assolutamente difficile.
C'è chi usa fare una pastella e chi invece frigge i gamberi e calamari così come sono, solo con un po' di farina.
Quello che posso dirvi è che seguendo il mio passo-passo questa frittura verrà perfetta.

Si dice che fritte siano buone anche le pietre ma qui a livello di gusto si esagera davvero!

Ingredienti per la salsa agrodolce

Preparazione

Quando volete realizzare questa ricetta partite dal preparare la salsina di accompagnamento: in un pentolino mettete l’acqua, aggiungete la maizena, l'aceto e lo zucchero, mescolate bene il tutto e trasferite sul fuoco.

1

Mentre la salsa si sta addensando, preparate il pesce: pulite i gamberetti sotto acqua corrente per rimuovere le impurità quindi asciugateli bene.
Separate le sacche dai tentacoli dei calamari, da questi ultimi eliminate il becco e gli occhi. Ripulite le sacche dalle interiora, rimuovete la pelle e le alette, quindi affettate le sacche a rondelle.
Tamponate con carta assorbente e trasferite gli anelli ottenuti e i tentacoli in un sacchetto, mentre in un altro sacchetto mettete i gamberetti.

2

In entrambi i sacchetti aggiungete qualche cucchiaio abbondante di semola rimacinata e agitate bene in modo che il pesce ne sia completamente ricoperto, dopodiché setacciatelo per eliminare la farina in eccesso e friggete in olio caldo a 170-180°.
Per i calamari occorrerà circa 1 minuto e mezzo di cottura, mentre per i gamberetti sarà sufficiente un minuto. Cercate di mantenere la temperatura dell'olio sempre costante durante la frittura.
Scolate e fate asciugare su carta assorbente.

3

Nel frattempo trasferite la salsina, che si sarà addensata in una terrina, quindi aggiungete la polpa del frutto della passione.
Se non trovate il frutto della passione potrete utilizzare i lamponi, oppure il kiwi. Qualunque frutta voi scegliate bisogna aggiungerla quando la salsa è fuori dal fuoco.
Aggiungete un pizzico di sale, mescolate e lasciate raffreddare.

4

Terminate di friggere e insaporite i calamari e i gamberi con un pizzico di sale prima di servire.
Impiattate accompagnando la frittura con la salsa agrodolce preparata.

5

Servite!

RICETTE CORRELATE