SECONDI

Gamberi saganaki

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 30 min

Tempo di cottura: 30 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Al Forno, Rosolare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

I gamberi saganaki sono una deliziosa ricetta che ci è stata regalata dalla cucina greca. Molto semplici da fare sono un bel secondo piatto che abbina due ingredienti molto diversi tra loro ma tanto saporiti: i gamberi e la feta. In effetti questi due ingredienti creano un notevole contrasto: la dolcezza del crostaceo si va a sposare benissimo con la sapidità di questo formaggio locale. Il mix è davvero sorprendente. 

In effetti la cucina greca fa largo uso di questo formaggio dalla pasta semidura e salina e non deve sorprenderci se esso viene accostato ai gamberi come in questo caso. Pesce e formaggio non sempre stridono, anzi, questa è la dimostrazione che in alcuni casi, l'abbinamento è azzeccatissimo!

Oltre a questi due ingredienti in questa ricetta con i gamberi ci sono anche i pomodori grazie ai quali si crea un bel sughetto goloso. Un secondo di mare semplice e molto veloce da fare, che può essere realizzato anche da chi non è molto esperto in cucina. 

Oltre ai gamberi e alla feta questa ricetta è molto profumata per la presenza dei peperoni dell'anice stellato e dello ouzo, un liquore greco, che in caso non l'abbiate potrete sostituirlo con della vodka o del vino bianco secco. 

Viaggiare in fondo significa anche questo, esplorare, conoscere, mettersi in sintonia con il territorio, gli usi e i costumi della terra locale e spesso lo si può fare anche tramite i piatti e la cucina tradizionale. Provate questa ricetta con i gamberi e la feta e vi sembrerà tutto d'un tratto di stare su un localino, magari a Naxos, vista mare, ad ammirare il panorama e il mare sottostante. 

 

Ingredienti

Gamberoni 12 pezzi

Feta 200 grammi

Ouzo 1 bicchierino

Pomodori pelati 600 grammi

Peperoni 0.5 pezzi

Cipolle 1 pezzo

Aglio 3 spicchi

Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio

Peperoncini in fiocchi 1 pizzico

Anice stellato 1 pezzo

Zucchero 1 cucchiaino

Olio EVO 4 cucchiai

Sale quanto basta

Pepe nero quanto basta

Preparazione

Quando volete realizzare questa ricetta greca con i gambero per prima cosa rimuovete il carapace dai gamberoni lasciando soltanto la codina, eliminate le interiora e trasferiteli nelle cocottine di servizio, 3 per porzione, conditeli con un giro di olio e tenete da parte.
Sciacquate sotto acqua corrente le teste per eliminare le impurità, quindi mettetele da parte.

1

Rosolate le teste in padella con un giro di olio per qualche minuto, intanto tritate la cipolla, affettate l’aglio e riducete a listarelle sottili mezzo peperone, dopo aver rimosso i semi e i filamenti bianchi, che sono quelli che danno fastidio alla digestione.

2

Quando le teste dei gamberi sono ben tostate, schiacciatele leggermente quindi rimuovetele dalla padella, aggiungete ancora un giro di olio quindi unite la cipolla, l’aglio, il peperone preparati, un pizzico di peperoncino in fiocchi e l’anice stellato, che se non gradite particolarmente come aroma potete anche omettere. Lasciate rosolare il tutto per 5-6 minuti.

3

Aggiungete il concentrato di pomodoro amalgamatelo al resto degli ingredienti e flambate con l’ouzo. Aggiungete i pomodori pelati spezzettati grossolanamente, regolate di sale e pepe quindi unite infine un cucchiaino raso di zucchero. Lasciate sul fuoco fino a far raggiungere il bollore. A questo punto rimuovete l’anice stellato e aggiungete metà della feta a disposizione al sughetto facendola sciogliere.

4

Trasferite il sughetto nelle cocottine con i gamberi e cospargete con la feta rimanente tagliata a dadini unite un giro di olio e trasferite in forno statico per 15 minuti a 200°, terminate con 5 minuti di grill a massima potenza.

5

Servite!

RICETTE CORRELATE