PRIMI

Risotto al Barolo

Autori

Luca Pappagallo

Risotto al Barolo

Tempo di preparazione: 10 min

Tempo di cottura: 25 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Rosolare

Stagioni: Primavera, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Origine: Italia , Piemonte

Non serve avere grandi doti da chef per fare un ottimo risotto al Barolo! Il vino buono in questo caso, ottimo direi, è l'elemento fondamentale per fare questo primo piatto in maniera decisamente eccellente. Questa ricette è perfetta da portare a tavola durante un pranzo importante, magari con ospiti su cui volete far colpo.

Il risotto al Barolo è considerato delizioso per diversi motivi: intanto è molto apprezzato per il suo sapore e per il fatto che sia un piatto dal gusto pieno e tondo. Il vino Barolo, un vino rosso ricco e corposo prodotto nella regione italiana del Piemonte, aggiunge un sapore robusto e armonico al risotto. Il suo gusto intenso si amalgama perfettamente con il riso, in questo caso Carnaroli, creando un piatto dal sapore pieno che difficilmente si dimentica.

Il Barolo poi è tra i vini italiani quello che ha aromi più complessi, e in esso si trovano note di frutti rossi e spezie. Questi aromi si diffondono nel risotto durante la cottura, aggiungendo profondità e complessità al piatto.

Nota poi da non trascurare è che il vino dona alla pietanza un colore rosso intenso e profondo, che lo rende esteticamente attraente oltre che gustoso. Questo colore dona una bella piacevolezza alla sola vista, che viene di certo appagata. La sua eleganza e la sua raffinatezza non si discutono, questo vino prestigioso dona un enorme valore, in quanto è uno degli ingredienti principali ed è quindi come vi dicevo perfetto da portare a tavola se dovete e volete fare un'ottima figura con i vostri commensali.

Volete sapere come fare il risotto al Barolo?

Ora i dico tutto, vi lascio la lista degli ingredienti completa, seguite il mio passo passo e verrà perfetto! Cucinare con il vino mi piace tanto e questo piatto è straordinario!


Ingredienti

Riso Carnaroli 320 g

Barolo 250 g

Cipolle 100 g

Burro 80 g

Parmigiano Reggiano 30 g

Alloro 1 foglia

Brodo di carne qb

Sale qb

Per servire

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta del risotto al vino Barolo, tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in padella insieme a circa 20 g del burro a disposizione. Unite una foglia di alloro e proseguite la cottura per circa 5 minuti, sempre a fuoco dolce. Una volta che la cipolla si sarà intenerita unite qualche cucchiaio di vino, fate sfumare la parte alcolica, quindi unite un mestolo di brodo caldo e mantenete sul fuoco a fiamma bassa.

1

Nel frattempo, in una padella capiente fate sciogliere altri 20 g di burro, unite il riso e lasciatelo tostare per un paio di minuti dopodiché aggiungete il barolo restante; lasciatene circa un bicchierino da unire poco prima del termine della preparazione.

2

Una volta evaporata la parte alcolica del vino unite al riso la cipolla stufata, dopo aver eliminato la foglia di alloro, mescolate e proseguite la cottura aggiungendo il brodo caldo all’occorrenza.

3

Quasi a cottura ultimata unite al risotto il barolo tenuto da parte e regolate di sale, se necessario. Successivamente allontanate la padella dal fuoco e mantecate con il burro rimasto ed il parmigiano grattugiato.
Servite il risotto al barolo unendo a piacere ancora un po 'di parmigiano grattugiato nei singoli piatti.

4

Servite!

RICETTE CORRELATE