Primi di sostanza!,  Ricette

Fettuccine alla papalina

Le fettuccine alla papalina sono un piatto molto semplice da realizzare ma tanto saporito. C’è chi le considera come variante della carbonara classica e chi invece dica che siano proprio un piatto diverso.

Fatto sta che leggenda narra che la pasta alla papalina sia nata quando Papa Pio XII chiese al suo cuoco di fargli un piatto romano un po’ particolare.

Da questa richiesta sembra sia stata creata questa ricetta: al guanciale viene sostituito il prosciutto cotto e al condimento vengono aggiunti i piselli.
Ciò che resta della carbonara è la crema di uova e formaggio che rende il tutto molto saporito e avvolgente.

In questo caso abbiamo utilizzato dei piselli decongelati, ma qualora li abbiate in vetro andranno bene lo stesso, se poi sono di stagione, utilizzate quelli freschi leggermente sbollentati, il piatto acquisterà ancora maggior sapore.

Questo piatto ha subito poi nel tempo diverse variazioni, c’è chi ci mette la panna, chi il prosciutto crudo, chi ancora al posto del parmigiano mette il pecorino. Insomma via libera alla fantasia come sempre.

Provate questa ricetta gustosa, un asso nella manica da tirar fuori quando si hanno poche idee e tanta fame.

Ingredienti

Fettuccine 400 gr

Prosciutto cotto 1 fetta alta 0,5 cm da 150 gr

Cipolle 100 gr

Burro 40 gr

Piselli decongelati 200 gr

Uovo 1

Tuorli d’uovo 3

Parmigiano Reggiano 60 gr

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

Per prima cosa tritate la cipolla, quindi fatela soffriggere a fuoco medio basso in una padella con un po’ di olio e un dadino di burro e nel frattempo tagliate a striscioline il prosciutto cotto.

Quando sarà ben rosolata aggiungete il prosciutto e fate rosolare anch’esso per bene. Dopo un paio di minuti aggiungete anche i pisellini e fateli insaporire per qualche minuto, aggiungendo un pizzichino di sale.

Sbattete le uova come per la carbonara aggiungendo il parmigiano e il pepe.

Cuocete ora la pasta, tiratela su quando al dente e trasferitela nella padella con un goccio di acqua di cottura, facendo insaporire e mescolando.

Trascorsi un paio di minuti, spegnete, aspettate almeno un minuto e aggiungete fuori dal fuoco sulla pasta il composto di uova e formaggio, proprio come si fa per la carbonara.

Mescolate con cura e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *