SECONDI

Calamari fritti in 50 secondi

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 15 min

Tempo di cottura: 1 min

Tempo di riposo: 30 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Friggere

Stagioni: Primavera, Estate

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Si dice che fritte siano buone anche le pietre. Beh, io, ovviamente, sono d’accordo. Ma se la frittura la facessi durare pochissimo tempo, dandovi un risultato straordinario? Ecco che allora voglio proporvi la ricetta dei calamari fritti in 50 secondi!

Molto spesso mi chiedete come fare una frittura asciutta e, soprattutto, come rendere morbidi i calamari. In questa ricetta con i calamari vi dimostro che non solo è possibile, ma è anche decisamente semplice!

Vi sembrano pochi 50 secondi? Credeteci! Cronometro alla mano, sono il tempo necessario affinché i vostri calamari risultino croccanti fuori e tenerissimi dentro! Un altro errore che spesso mi riferite è quello che la pastella si stacca dai calamari.

Per evitare questo spiacevole inconveniente, posso consigliarvi di non salare mai i molluschi che vengono infarinati, perché il sale tira fuori l'acqua e ciò comporta il distacco della pastella dagli anelli.

Insomma seguite i miei consigli e verranno ottimi!

Una ricetta facilissima con i calamari che provata una volta non lascerete più!

Ingredienti

Ingredienti per la pastella

Maizena 200 g

Farina 100 g

Acqua gassata qb

Preparazione

Partite pulendo i calamari, togliendo le alette e affettateli in anelli da mezzo centimetro, quindi mettete tutti i pezzetti in un sacchetto e in esso aggiungete anche la maizena, ovvero l’amido di mais.
In un altro sacchetto mettete i tentacoli e le alette, anch'essi con la maizena. Lasciate riposare almeno mezz’ora in modo che si asciughino per bene.

1

In una ciotola a parte, mettete poi il succo di ananas e stemperatevi l’amido di mais. Versate il composto in un pentolino sul fuoco, aggiungendo i peperoncini a fette, la buccia e il succo di lime, un pizzico di sale e un paio di cucchiai di aceto, lasciate addensare a fuoco medio.

2

Cottura

A questo punto, fate la pastella con l' amido di mais, la farina e l'acqua frizzante gelata in quantità sufficiente da ottenere un composto morbido ma coprente. Rimuovete l'amido in eccesso dagli anelli di calamaro e passateli nella pastella, quindi friggeteli per 50 secondi netti in olio bollente a 180°C. Fate lo stesso con le alette e i tentacoli ma lasciateli friggere per 1 minuto e mezzo.

1

Scolate via via appoggiando il fritto su della carta assorbente.

Salate e servite caldo accompagnando con la salsetta all'ananas preparata.

2

Servite!

RICETTE CORRELATE

Articoli correlati

Frittura

Frittura: tecniche e consigli per farla perfetta

Leggi tutto