CONTORNI

Gratin di patate

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 30 min

Tempo di cottura: 1 h 40 min

Tempo di riposo: 3 h

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Al Forno

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Gratin di patate: un piatto economico ma ricco, ricchissimo nel gusto. I protagonisti assoluti di questa ricetta sono decisamente le patate che subiscono un tipo di cottura particolare. Vengono avvolte dapprima nella stagnola, poi vengono messe al forno e in ultimo vengono grattugiate e mescolate ad altri pochi ingredienti. Questa ricetta con le patate assume un sapore e una consistenza particolare grazie alla presenza della panna acida e dei formaggi e dello scalogno.

Chiamate anche patate alla Romanoff sono un piatto molto famoso in America che viene servito soprattutto nelle steak house di New York. Se cercate un'alternativa al classico e più conosciuto purè questo sformato di patate fa proprio al caso vostro. A differenza con il gateaux di patate è una ricetta vegetariana vista l'assenza di salumi o carne.

Un contorno questo perfetto per chi vuole accompagnare carne o pesce alla griglia in maniera decisamente non banale.

Ingredienti

Patate 1.5 kg

Panna acida 350 g

Emmental 150 g

Groviera 150 g

Scalogno 50 g

Burro qb

Sale qb

Pepe nero qb

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta del gratin di patate per prima cosa pulite bene i tuberi da eventuali residui di terra quindi avvolgeteli nella carta stagnola, bucherellatela quindi mettete le patate in forno preriscaldato a 200°C per 1 ora e 15 minuti. Trascorso questo tempo dovranno risultare facilmente penetrabili con la lama di un coltello. Lasciate raffreddare le patate a temperatura ambiente per almeno un'oretta quindi eliminate la carta stagnola e avvolgetele nella pellicola per alimenti, trasferite in frigorifero a compattare per almeno un paio di ore.

1

Quando le patate risulteranno compatte grattugiatele con tutta la buccia utilizzando una grattugia a fori grandi, e trasferitele in un contenitore capiente. Unite i formaggi grattugiati (sempre con la grattugia a fori grandi), lo scalogno tritato finemente, la panna acida e regolate di sale e pepe. Lavorate il composto fino a renderlo omogeneo.
Trasferite in una pirofila imburrata dai bordi alti, utilizzate una teglia un pò più piccola in modo che il composto fuoriesca leggermente in altezza..

2

Mettete a cuocere in forno preriscaldato statico a 220°C per circa 30 minuti o fino doratura. Sfornate, lasciate intiepidire qualche minuto e servite.

3

Servite!

RICETTE CORRELATE