ANTIPASTI

Khachapuri

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 40 min

Tempo di cottura: 30 min

Tempo di riposo: 2 h

Dosi per: 2 persone

Metodo di cottura: Al Forno

Stagioni: Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

La ricetta dei Khachapuri è senza ombra di dubbio particolare, quantomeno non famosissima ma decisamente molto buona.
È una pietanza molto apprezzata in Europa che sembra abbia avuto origine nei paesi dell’Est, ma talmente buona che si è diffusa poi in tutto il mondo.

Il khachapuri imeruli è spesso presentato come pane senza lievito, ma la prima parte del vocabolo sta a significare “pane e formaggio”.

Si tratta di una specie di focaccine soffici, dalla forma allungata, dai bordi ripieni di formaggio e dal cuore cremoso.
Impossibile resistere.

Per mangiarla come si deve bisogna staccarne un pezzetto con le mani e intingerlo al centro dove c’è il tuorlo pronto a essere raccolto.
La ricetta del khachapuri georgiano è davvero un cavallo di battaglia di questa terra meravigliosa che vanta una cucina molto interessante.

Insomma, è una vera e propria bomba di pura golosità!

Provate questa ricetta e vedrete che sarà perfetta da portare a tavola in una cena sfiziosa o come aperitivo, magari fatti più piccoli o in proporzioni ridotte.

Ingredienti per l'impasto

Farina 00 300 g

Latte 130 ml

Acqua 80 ml

Lievito di birra secco 7 g

Zucchero 7 g

Olio EVO 7 g

Sale 6 g

Ingredienti per la preparazione

Feta 200 g

Emmental 100 g

Mozzarella da pizza 100 g

Tuorli d’uovo 3

Latte 3 cucchiai

Burro qb

Sale qb

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta dei khachapuri, per prima cosa andate a attivare il lievito di birra secco con un po’ di acqua e latte con lo zucchero, mescolate e aspettate una prima fermentazione.

1

Quando la massa liquida si sarà trasformata un una miscela ricca di bolle e viva, potete proseguire con la ricetta.

2

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete il lievito attivato e addizionate sale e olio.
Mescolate e poi trasferite l’impasto su una spianatoia.
Impastate fino ad ottenere un bel panetto liscio e morbido.

3

Copritelo con un canovaccio pulito e fatelo lievitare per almeno 2 ore.
Riprendete il panetto e tagliatelo a metà.
Stendetele ora con un po’ di farina perché potrebbe essere umido e appiccicoso.

4

In un contenitore a parte grattugiate i formaggi con una grattugia dai fori larghi.
Farcite con i formaggi due lembi di questa sorta di focaccia, quindi richiudeteli come per fare un cornicione ripieno. Richiudete a caramella lasciando libero uno spazio centrale.

5

Andate a riempire questa parte centrale con altro formaggio, pennellate i cornicioni imbottiti con dell’uovo, quindi infornate in forno già caldo al massimo della temperatura o a 250 °C per circa 15 minuti.

6

Sfornate quando saranno ben dorati e appena possibile schiacciate al centro facendovi un po’ di spazio tra formaggi appena fusi.
Al centro di questo spazio mettete un tuorlo e infornate nuovamente per cuocerlo.
Salate, pepate e una volta sfornati aggiungete anche qualche fiocchetto di burro.

Servite caldo e buon appetito!

7

Servite!

RICETTE CORRELATE