CONTORNI

Scarole 'mbuttunate

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 20 min

Tempo di cottura: 55 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Rosolare, Stufare

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Le scarole ‘mbuttunate sono un grande classico della cucina napoletana. Chiamate anche scarole imbottite alla napoletana sono un piatto povero, di umili origini che si fa per lo più con gli avanzi: qualche acciughina, poche olive, alcuni pinoli. Dall’unione sapiente di questi ingredienti nasce un mix di profumi e sapori davvero incredibile. Il segreto per fare questa ricetta con le scarole è quello di sceglierle più piccole possibili, in modo che le foglioline siano tenere e dolci e che inoltre risultino senza alterare la forma un contenitore perfetto. Le scarole imbottite sono molto saporite in quanto tutti gli ingredienti che la farciscono hanno una bella dose di salinità, per questo motivo state attenti durante la preparazione a non aggiungerne.

Molto semplice da realizzare è un perfetto contorno che si usa servire a Napoli anche nei giorni di festa. Come tutte le ricette tipiche e a carattere familiare, possono subire piccole variazioni. Ad esempio c'è chi non mette l'uva passa (che però a nostro avviso sta benissimo) oppure chi al posto dei pinoli usa le noci, ma sono davvero piccoli dettagli che non influiscono sulla natura della ricetta.

Seguite il nostro passo passo e scoprite come si fa la ricetta delle scarole imbottite.

Ingredienti

Scarola 2

Olive taggiasche 90 g

Acciughe sott’olio 3

Uva passa 30 g

Capperi 30 g

Pinoli 20 g

Pangrattato 5 cucchiai

Pecorino Romano 2 cucchiai

Aglio 1 spicchio

Olio EVO 6 cucchiai

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta delle scarole 'mbuttunate o imbottite per prima cosa In una padella fate scaldare un giro di olio, unite le acciughe, l’uvetta, i pinoli, i capperi e le olive taggiasche denocciolate, fate insaporire il tutto a fuoco basso per un paio di minuti. Tenete da parte circa 1 cucchiaio di capperi e di olive, serviranno per insaporire il fondo di cottura delle scarole.
Intanto tritate l’aglio quindi unitelo in padella, mescolate il tutto e aggiungete il pangrattato, lasciatelo tostare per circa 3-4 minuti, o fino a che risulterà dorato. Una volta pronto lasciate raffreddare il composto e unite il pecorino grattugiato.

1

Rimuovete le foglie più esterne della scarola, già lavata, quindi allargate delicatamente le foglie centrali in modo da fare spazio per il ripieno. Cominciate a farcire con il composto realizzato partendo inizialmente dal centro per poi farcire anche le parti più esterne. Lasciate libere le foglie più laterali che dovranno essere rosolate.
Aggiungete un giro di olio quindi legate bene le scarole con lo spago da cucina, tagliate con un coltello le cime per eliminare le parti di foglia un pò più sciupate.

2

Mettete un giro di olio in un tegame, unite qualche cappero e qualche oliva, quindi mettete a rosolare le scarole su tutti i lati.
aggiungete poca acqua e lasciate stufare coperto per circa 50 minuti, di tanto in tanto unite poca acqua per mantenere sempre umida la preparazione.
Trascorso questo tempo lasciate intiepidire leggermente rimuovete lo spago della legatura e servite.

3

Servite!

RICETTE CORRELATE