CONTORNI

Prebranac

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 30 min

Tempo di cottura: 3 h

Tempo di riposo: 12 h

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Al Forno, Lessare, Rosolare, Stufare

Stagioni: Primavera, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Il Prebranac è una ricetta serba molto saporita che si cucina che si trova spesso anche nella regione bosniaca e macedone. Un classico comfort food invernale a base di fagioli bianchi e cipolla, porri, molto rustico e decisamente goloso. Il sughetto che si crea è anche molto profumato grazie alla presenza dell'alloro che ne ingentilisce anche il sapore. La paprika dona note affumicate che ci stanno benissimo. In questo caso abbiamo utilizzato i fagioli di Spagna che sono belli grossi e a nostro avviso ci stanno benissimo, ma voi potete utilizzare il tipo che vi piace di più.

Una volta che i fagioli sono cotti, si insaporiscono e si mettono al forno, il risultato è decisamente interessante.

Un piatto questo che veniva fatto dalle famiglie più umili, di origine contadina, in quanto molto sostanzioso e perfetto per chi lavorava sui campi, ma oggi è un piatto consumato da tutti.

Il prebranac è un piatto che spesso si serve con pane croccante o pane ma ogni famiglia ha il suo modo di elaborarlo e consumarlo. Questa è la versione che ci ha dato un nostro amico serbo, ma ovviamente come tutti i piatti strettamente familiari può subire qualche mutazione.

Ecco quindi come si fa la ricetta del prebranac serbo.

Ingredienti

Fagioli bianchi di Spagna 500 g

Cipolle 700 g

Porri 600 g

Aglio 2 spicchi

Paprika dolce 2 cucchiai

Peperoni cruschi 3

Alloro 2 foglie

Olio di semi 8 cucchiai

Pepe in grani 1 cucchiaio

Sale qb

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta del prebranac per prima cosa mettete in ammollo i fagioli per una notte in abbondante acqua fredda.
il giorno successivo eliminate l'acqua di ammollo e trasferite i fagioli in una pentola capiente, copriteli con abbondante acqua, unite l’alloro, il pepe in grani e una presa di sale. Portate a bollore e fate cuocere per circa dieci minuti quindi rimuovete l’acqua di cottura e versate altra acqua sui fagioli, portate nuovamente a bollore quindi una volta raggiunto il bollore lasciate cuocere dolcemente per circa 2 ore o fino a che i fagioli risultino teneri ma ancora integri.

1

Intanto tagliate le cipolle e i porri a fette, utilizzate solo la parte bianca dei porri, in una padella fate scaldare circa 4 cucchiai di olio di semi e unite le verdure appena preparate Fate stufare coperto a fuoco basso per circa 30 minuti, se necessario unite poca acqua calda per non rischiare di far attaccare le verdure alla padella. Quando porri e cipolle saranno ben inteneriti unite gli spicchi di aglio tritati, la paprika dolce e regolate di sale, quindi mescolate il tutto e allontanate dal fuoco.

2

Una volta che i fagioli sono pronti ungete con poco olio una pirofila di terracotta, mettete sul fondo parte dei fagioli, quindi unite cipolle e porri e sopra di essi mettete i fagioli rimanenti, disponete sulla superficie i peperoni cruschi e versate del brodo di cottura dei fagioli fino a raggiungere il livello superficiale. Cospargete con qualche cucchiaio di olio di semi e trasferite in forno preriscaldato a 200° statico per circa 40 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire leggermente prima di servire.

3

Servite!

RICETTE CORRELATE