ANTIPASTI

Parigina napoletana

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 40 min

Tempo di cottura: 35 min

Tempo di riposo: 2 h 30 min

Dosi per: 6 persone

Metodo di cottura: Al Forno

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo, Tiepido

Difficoltà: Medio

Origine: Italia , Napoli

La parigina napoletana è un grande classico della cucina partenopea, uno street food al quale non si può davvero resistere. Si mangia sia a colazione che come spuntino goloso. Alla base c'è un classico impasto di pizza, al centro pomodoro e prosciutto cotto e a chiudere una sfoglia golosa. Anche se il nome fa sembrare che abbia origini francesi, la parigina napoletana è stata creata proprio nel capoluogo campano: è stata infatti una pizza creata “pa' regin”, ovvero per la Regina, che all'epoca era molto golosa e sempre alla ricerca di novità culinarie.

Fare a casa la ricetta della parigina napoletana è davvero semplicissimo. Pochi ingredienti che potete trovare tranquillamente al supermercato la rendono ancora più buona! Provate a realizzarla seguendo il mio passo passo!

Ingredienti

Ingredienti per farcire

Preparazione

Per prima cosa quando volete realizzare la ricetta della parigina napoletana, dedicatevi alla preparazione dell’impasto, nella ciotola della planetaria mettete la farina, lo zucchero, il lievito sbriciolato, l'olio, il sale e l’acqua, quindi azionate l’impastatrice e lasciate lavorare fino a che l’impasto risulti liscio e omogeneo.

1

Trasferite quindi l’impasto sul piano di lavoro infarinato formate un panetto quindi mettetelo in un contenitore infarinato, sigillate il contenitore con la pellicola, praticate dei fori con un coltellino e coprite con un canovaccio, lasciate lievitare fino a raddoppio, occorreranno circa 2 ore.

2

In questo caso abbiamo realizzato due varianti di Parigina, quella tradizionale e una piccante, quindi abbiamo diviso l'impasto in due parti, ma se preferite potete preparare una sola versione. Sul piano di lavoro spolverato di farina stendete delicatamente i pezzi ottenuti dandogli una forma rettangolare, ungete di olio le teglie da forno( per la tradizionale 25x33 cm, per la piccante 21x28 cm) e trasferite l’impasto su di esse, delicatamente con le mani allargatelo in modo da coprire l’intera superficie. lasciate lievitare coperto con della pellicola per circa 30 minuti.

3

Trascorso questo dedicatevi alla farcia, per la versione tradizionale condite con il pomodoro pelato frullato, la mozzarella a cubetti e le fette di prosciutto cotto, in questo ordine, per la variante piccante dopo la salsa unite l'nduja e la mozzarella, completate con una generosa grattugiata di caciocavallo. Coprite con la pasta sfoglia rettangolare dopo averla bucherellata con una forchetta e sigillate i bordi accavallando l’impasto alla pasta sfoglia, spennellate con l’uovo sbattuto e infornate a 200°C statico per circa 30-35 minuti nel ripiano più basso, se la superficie tendesse a scurirsi troppo coprite con un foglio di carta stagnola. Sfornate, lasciate intiepidire per qualche minuto, porzionate e servite

4

Servite!

RICETTE CORRELATE