CONTORNI

Fasuleda

Autori

Luca Pappagallo

Fasuleda

Tempo di preparazione: 10 min

Tempo di cottura: 60 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: -

Stagioni: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Medio

La fasuleda è un tipico piatto romagnolo che ha tradizioni antiche di certo. Questa pietanza infatti affonda la sua origine nella cucina contadina che si ingegnava sempre per realizzare piatti gustosi e saporiti utilizzando però ingredienti poveri. Questa ricetta particolare vede l'utilizzo principalmente dei fagioli e della cotica e in effetti richiama subito alla memoria il classico fagioli con le cotechi romano. Oltre a questi due ingredienti vediamo l'aggiunta di costine, cipolle, salsicce e pomodori e ciò fa intuire la bontà straordinaria che si ritrova all'interno del piatto.

Se volete sapere come si fa la fasuleda romagnola, questo è il posto giusto per voi.

Seguite il mio passo passo e otterrete una portata interessante, rustica magari poco elegante ma decisamente molto saporita! Si serve come contorno ma ovviamente essendo molto ricco può essere mangiato anche come piatto unico.

Ingredienti

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta della fasuleda romagnola per prima cosa fiammeggiate le cotiche e tagliatele a listarelle.
Già la sera precedente, mettete a bagno i fagioli in acqua, con un pizzico di bicarbonato.

1

Il giorno dopo, lessateli in abbondante acqua (da salare quasi alla fine per non indurire la buccia). In una casseruola di coccio, soffriggete nell'olio la cipolla; alla quale aggiungete le costine, la salsiccia e i pezzetti di cotica; versate il vino e lasciate evaporare.

2

A questo punto unite il sugo di pomodoro, quindi i fagioli (scolati dal bollore), regolate di sale e pepe, incoperchiate e terminate la cottura. Attenti che l'umido non asciughi troppo.
Servite la fasuleda ancora fumante.

3

Servite!

RICETTE CORRELATE