INGREDIENTI

Fegatini di pollo

Autori

Luca Pappagallo

Fegatini di pollo
Kcal

Kcal x 100gr: -

Allergie

Allergeni: -

Stagionalità

Stagionalità: Primavera, Estate, Autunno, Inverno

Alimentazioni

Alimentazioni: Onnivora

I fegatini di pollo, lo dice il termine stesso, altro non sono che il fegato del pollo. Si tratta di un taglio appartenente alle frattaglie o quinto taglio del pollo. Ha le stesse caratteristiche di utilizzo e organolettiche di altri fegati come per esempio quello d'oca, anatra, tacchino o faraona.

In Italia i fegatini di pollo sono utilizzati al pari del fegato di manzo.

Si tratta di un alimento seppur poco nobile come tipo di taglio, molto ricco dal punto di vista nutrizionale. Questo, infatti, è una risorsa molto valida di proteine ad alto valore biologico, non solo ma anche sali minerali e vitamine.

In particolare contengono vitamine particolari come la vitamina B12, l'acido folico, la vitamina A e la D e sali minerali non soliti da trovare in un alimento come questo come per esempio il selenio, lo zinco ed il fosforo.

Per scegliere i fegatini migliori sul mercato è bene prestare attenzione che abbia un aspetto brillante, colore uniforme e un aspetto turgido, non disidratato. Solitamente li troverete in vendita già puliti da eventuali tessuti connettivali, fiele e altre parti non idonee al consumo, qualora non fosse così sarà di fondamentale importanza che provvediate alla rimozione soprattutto della sacca verde del fiele che renderebbe il sapore della preparazione particolarmente amara.

In cucina questo taglio è particolarmente utilizzato per realizzare per esempio il famoso paté di fegatini di pollo particolarmente caro ai toscani che lo servono su crostini di pane tostato e talvolta bagnato nel brodo di pollo.

I fegatini sono spesso abbinati alla cipolla come nella ricetta dei fegatini alla veneziana ma è possibile gustarli anche in umido o alla cacciatora.

Autori

Luca Pappagallo