PRIMI

Vellutata di porcini

Autori

Luca Pappagallo

Tempo di preparazione: 0 min

Tempo di cottura: 0 min

Tempo di riposo: 0 min

Dosi per: 4 persone

Metodo di cottura: Rosolare

Stagioni: Autunno, Inverno

Servizio: Caldo

Difficoltà: Facile

Che buona la vellutata di porcini! Un piatto delicato, semplice da fare, perfetto per chi vuole portare a tavola qualcosa di speciale e saporito. Il suo profumo caratteristico, la sua morbidezza, il suo gusto incredibile sono una coccola per il palato. Questa ricetta con i funghi è perfetta in inverno quando si trovano i funghi freschi più buoni. Qui infatti abbiamo usato i porcini, ma ovviamente voi potete utilizzare quelli che vi piacciono di più! 

È proprio in autunno che si sente la necessità di riscaldarsi, magari dopo una giornata fredda fuori casa. Le minestre, i passati, le zuppe e le vellutate sono infatti il comfort food perfetto nel periodo dell'anno in cui i primi freddi cominciano a faresi sentire.

In un solo colpo si nutre la pancia e si scalda il cuore. Si può servire come primo piatto gustoso, magari accompagnandolo con qualche crostino di pane croccante. 

Un piatto con i funghi delizioso che piace sempre a tutti e che richiede davvero pochi passaggi per prepararlo. Un piatto vegetariano ma che amano davvero tutti. Ottima è anche la vellutata di funghi champignon che ovviamente risulta più economica ma i porcini danno un sapore e un profumo davvero notevole. 

Si può fare anche la vellutata di funghi light andando ad eliminare le patate o mettendone di meno, in questo caso potete sostituirle con una cipolla oppure cuocere semplicemente di più la crema che andrà a restringersi. 

Questa crema di funghi è ideale anche in inverno e qualora non aveste funghi freschi potete anche utilizzare quelli surgelati a patto che siano di ottima qualità. 

Provate questa ricetta con i porcini e vedrete che successo riscuoterete a tavola! 

INGREDIENTI

Funghi porcini 600 grammi

Patate 350 grammi

Scalogno 1 pezzo

Aglio 3 spicchi

Rosmarino 2 rametti

Brodo vegetale quanto basta

Funghi porcini secchi 10 grammi

Sale quanto basta

Olio EVO quanto basta

Fette di pane tostato 4 fette

Preparazione

Quando volete realizzare la ricetta della vellutata di funghi porcini per prima cosa Insaporite il brodo vegetale facendovi rinvenire i funghi porcini secchi e tenete in caldo.

1

In una pentola capiente fate scaldare un giro di olio con i rametti di rosmarino, gli spicchi di aglio interi scamiciati e lo scalogno affettato finemente.
Quando comincia a sfrigolare, rimuovete gli spicchi di aglio e unite le patate tagliate a cubetti, amalgamate rapidamente e aggiungete un po' di brodo caldo, quel tanto che basta per non far attaccare le patate al fondo della pentola.

2

Rimuovete la terra dai funghi con un coltellino e con un panno umido.
Tagliate i porcini a fette abbastanza sottili e trasferite in pentola, aggiungete 2 mestoli di brodo e fate cuocere per 25-30 minuti a fuoco basso, coperto.

3

Intanto, tagliate le fette di pane a cubetti e trasferite il tutto su una teglia rivestita con carta forno, ungete con poco olio e passate in forno a 200 °C per 10 minuti o fino a doratura.

4

Trascorso il tempo di cottura della vellutata, rimuovete i rametti di rosmarino e trasferite le parti integre del composto in un boccale e frullate il tutto, decidete la densità della vellutata unendo più o meno liquido di cottura al composto frullato, regolate di sale.

5

Servite la vellutata di porcini con i crostini croccanti preparati.

6

Servite!