Secondi di carne

Trippa alla fiorentina

La trippa alla fiorentina è un grande classico della cucina toscana, un piatto rustico, di origine contadina che riscuote ancora tutt’oggi un grande successo a tavola. La trippa come molti di voi sapranno è il quinto quarto del vitello, che prima era considerato materiale di scarto, mentre oggi è quasi ritenuto gourmet e viene utilizzato in numerosissime pietanze.

Fare la trippa alla fiorentina è davvero semplice, un piatto perfetto per le serate invernali, perché rinfranca dopo un giorno passato magari fuori casa.

Come tutte le ricette tradizionali può subire alcune varianti, questa è la versione che mi è stata tramandata dalla mia famiglia.

In quanto a ricetta con le frattaglie è molto economica il che non guasta davvero mai. Realizzate questo piatto toscano assieme a noi, seguite il nostro passo passo e verrà ottima!

Ingredienti

Trippa 1 kg

Olio EVO q.b.

Sedano 50 gr

Carote 80 gr

Cipolle 150 gr

Spicchio di aglio 1

Alloro 1 foglia

Basilico 2 foglie

Prezzemolo 1 ciuffo

Vino bianco 120 ml

Pomodoro pelato 350 gr

Brodo di carne q.b.

Sale q.b.

Parmigiano Reggiano a piacere

Per prima cosa sbollentate per pochi minuti la trippa precotta e nel frattempo tritate sedano, carota, prezzemolo e cipolla quindi metteteli a soffriggere in un giro di olio in padella in cui avrete fatto già rosolare una foglia di alloro e uno spicchio di aglio.

Togliete l’aglio dopo qualche minuto e aggiungete la trippa, fate rosolare e dopo qualche minuto sfumate con il vino. Quando tutta la parte alcolica sarà sfumata aggiungete il pomodoro pelato tritato a mano o frullato.

Aggiungete ora qualche foglia di basilico e allungate il sugo con il brodo di carne, coprendo totalmente la trippa. Salate leggermente, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma bassissima per almeno due ore.

Spegnete, fate riposare e aggiungete il parmigiano reggiano. È ancora più buona il giorno dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *