Secondi di carne

Tavë dheu

Tavë balte – Carne in terracotta

La ricetta che andiamo qui di seguito a proporvi arriva direttamente dai Paesi Balcanici. Si tratta di un piatto molto gustoso che unisce diversi ingredienti di origine animale che vengono cotti in un tegame di terracotta.

Questo materiale infatti rilascia durante la cottura un sapore speciale, che rende prelibato e molto rustico il piatto finale.

Questa ricette ci è stata data da una nostra amica Isma, di Tyrana, che mi ha spiegato passo passo come farla nel modo più fedele possibile. La cucina albanese non è molto conosciuta, ma ha dei piatti incredibili, che bisogna assolutamente scoprire e divulgare.

Ecco come si fa il Tavë dheu, segnate gli ingredienti e seguite il passo passo.

Ingredienti

Pancia di vitellone 800 gr

Cipolle 140 gr

Peperone rosso 200 gr

Pomodori maturi 300 gr

Ricotta di pecora 200 gr

Formaggio Feta 50 gr

Parmigiano Reggiano grattugiato 50 gr

Vino bianco 100 ml

Burro 90 gr

Farina di mais fioretto 2 cucchiai scarsi

Spicchi di aglio 3

Peperoncino non molto piccante 1

Menta fresca 3 foglie

Paprika dolce 1 cucchiaio

Foglie di alloro 2

Brodo di carne q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Olio EVO q.b.

Quando volete realizzare la ricetta del Tavë dheuper prima cosa affettate la cipolla, quindi poi cubettatela. Tagliate anche a dadini metà peperone pulito al quale avrete eliminato i filamenti.

In una casseruola mettete l’olio, accendete il fuoco e aggiungete la cipolla e il peperone.

Mentra rosolano, tagliate a tocchetti la carne di vitellone, quindi aggiungete anch’essa nel tegame. Quando è ben rosolata e non c’è più traccia di liquido, sfumate con il vino bianco. Mentre la parte alcolica evapora tagliate a cubetti anche il pomodoro e dopo aggiungetelo in pentola. Salate e pepate senza esagerare.

Coprite con del brodo o acqua calda, cuocete a fuoco passo per almeno mezz’ora con un coperchio semichiuso. Trascorso questo tempo un un pentolino fate soffriggere in un po’ di olio. l’aglio e il peperoncino con qualche foglia di menta.

Ora sempre a fuoco basso, proseguite la cottura.

In un altro pentolino proprio alla fine fate sciogliere una noce di burro, aggiungete la farina di mais e fate tostare leggermente. Aggiungete la ricotta, mescolando velocemente per far abbassare la temperatura, quindi aggiungete il parmigiano, la feta sbriciolata, la paprika dolce o affumicata incorporate questa miscela nel sugo di carne.

Riscaldate i cocci in forno a 250 gradi, devono essere bollenti quindi versate questa specie di stufato e infornate per 20-25 minuti a 180 gradi, o fin quando non si sarà formata una crosticina in superficie.

Sfornate e fate raffreddare un po’ di tempo prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *