Primi veloci,  Ricette

Mezze maniche pesto e gamberetti

Le mezze maniche pesto e gamberetti è l’esempio perfetto per capire come un piatto possa cambiare drasticamente a seconda di quanta attenzione, o se vogliamo anche cura e amore, si mette nella sua preparazione.

Si tratta di un piatto di pasta alla fine! Ed invece no! Se si sceglie la pasta giusta, si decide di realizzare il pesto in casa invece che acquistarlo già fatto ed infine, spendere due soldi in più ed utilizzare dei gamberetti freschi piuttosto che quelli in barattolo che fanno tanta tristezza…ecco che da semplice piatto di pasta, questo si trasforma in un mezzo capolavoro!

Per il pesto

Basilico 75 g

Parmigiano grattugiato 20 g

Pecorino grattugiato 15 g

Pinoli 20 g

Olio extravergine d’oliva 70 g

Spicchi d’aglio 1

Cubetto di ghiaccio 1

Sale q.b.

Per la pasta

Mezze maniche 400 g

Gamberetti 300 g

Sale e pepe q.b.

Come prima cosa preparate il pesto, non c’è niente di più facile: riunite nel bicchiere del frullatore ad immersione tutti gli ingredienti elencati e frullateli fino ad ottenere un composto morbido, né troppo denso né troppo liquido. Dovrete ottenere la consistenza giusta del pesto.

Passate, quindi al resto della ricetta conservando il pesto al fresco e per ovviare al fatto che potrebbe annerirsi, potreste aggiungere un filo d’olio a coprire la superficie del pesto, oppure coprire con della pellicola trasparente in modo tale che questa stia a diretto contatto con il pesto.

Portate a bollore una pentola d’acqua, quindi aggiungete il sale grosso e le mezze maniche che dovrete cuocere al dente.

Nel frattempo, prendete le code dei gamberetti ben sgusciate e fatele saltare in padella con un filo d’olio, bastano pochi istanti a fuoco medio-alto, giusto il tempo che cambino colore. Insaporiteli con sale e pepe e metteteli da parte.

Scolate la pasta bene al dente e conditela con il pesto e metà dei gamberetti a disposizione, l’altra metà vi servirà per abbellire i piatti.

Mescolate molto bene il tutto affinché la pasta risulti ben condita, quindi servite nei piatti aggiungendo i gamberetti rimasti.

Non vi resta che gustare!

Ecco il video completo con il passo passo

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *