primi

Pasta cozze e pecorino

Mischiare frutti di mare e formaggio si può? Certo che si può, anzi si deve! Quantomeno bisogna provare questa straordinaria pasta cozze e pecorino. Un abbinamento quello tra i mitili e un formaggio così persistente che può far storcere il naso a chi ama i piatti più classici, ma credeteci, il risultato finale è da capogiro.

Certo di delicato questo primo piatto con le cozze non ha proprio nulla però una pietanza strong ogni tanto la si può mangiare!

Con il formaggio che ribadiamo deve essere più stagionato possibile, si va a formare una cremina che si avvolge alla pasta, in questo caso abbiamo utilizzato le mezze maniche, e con il suo gusto particolare va a sposarsi perfettamente con la sapidità delle cozze.
Provate questa ricetta, l’effetto sorpresa è assicurato!

Ingredienti

Mezze maniche rigate 400 gr

Cozze 1 kg

Pecorino stagionato 180 gr

Spicchi di aglio 2

Prezzemolo 1 ciuffo

Olio EVO q.b.

Sale q.b.

In una padella capiente mettete un gocciolino di olio, fate scaldare molto bene e aggiungete le cozze. Aggiungete due o tre gambi di prezzemolo e uno spicchio di aglio. Coprite e lasciate cuocere.

Nel frattempo che si schiudono grattate il formaggio.

Appena si saranno aperte filtrate il liquido di cottura in un recipiente e sguciatele, tenendo qualcuna da parte.

Fatto ciò potete cuocere la pasta, in abbondante acqua salata. Versate un paio di mestoli di acqua delle cozze nella padella e accendete il fuoco.

In un altro contenitore mettete un altro paio di mestoli in un recipiente, aggiungete il pecorino e mescolate per formare una cremina.

Scolate la pasta molto al dente e trasferitela nella padella in cui c’è il liquido delle cozze per proseguire la cottura. Quando manca l’ultimo minuto spadellate o togliete dal fuoco e fate riposare un attimo, in modo da abbassare la temperatura.

Tritate un po’ di prezzemolo fresco e quando la pasta sarà cotta, aggiungete la crema di pecorino. Mescolate e aggiungete anche le cozze e il prezzemolo. Fate amalgamare.

Impiattate e servite con altro prezzemolo.

Se le amate particolarmente ecco un’altra ricetta con le cozze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *